Pro Loco Pelago

Prossimi eventi

venerd 15 dicembre 2017

( OGGI )



Condividi questo evento su Facebook

Adrian Paci -

Si svolger anche nel Comune di Pelago la mostra di Adrian Paci Di queste luci si servir la notte. Lesposizione, curata da Valentina Gensini, promossa e organizzata da Mus.e nellambito del Progetto Riva realizzato grazie al contributo del Progetto Sensi Contamporanei nellambito dellaccordo di programma quadro tra regione Toscana, Mibact Direzione Generale Cinema e Agenzia per la Coesione Territoriale.
Adrian Paci, artista di origine albanese, ormai molto conosciuto ed apprezzato a livello internazionale, sar protagonista di un percorso che si articoler tra Museo Novecento, Le Murate e in due sedi di archeologia industriale a Pelago e Montelupo Fiorentino.
La location scelta per la mostra la ex fabbrica di tappeti a San Francesco in via del Molino e accoglier la video installazione One and Twewnty-Four chairs realizzata nel 2013.
La mostra sar aperta al pubblico dal 18 novembre al 11 febbraio 2018 il sabato e domenica ore 10-13 e 15-19, gli altri giorni su appuntamento da richiedere alla email info@comune.pelago.fi.it

ADRIAN PACI Di queste luci si servir la notte
11 novembre 2017 - 11 febbraio 2018
Museo Novecento, Firenze
Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, Firenze
Ex fabbrica TappetiSan Francesco, Pelago
Fornace Cioni Alderighi, Montelupo Fiorentino

Tra i protagonisti del panorama artistico internazionale, Adrian Paci indaga la condizione umana con una raffinata sintesi formale ed una schiettezza priva di retorica. Lesperienza della migrazione, vissuta in prima persona, viene elevata a riflessione universale sull'Indefinitezza dell'essere umano e sulla complessit delle dinamiche sociali, politiche e culturali proprie della contemporaneit.
Il progetto Di queste luci si servir la notte, che prende il nome dall'installazione video appositamente prodotta per la mostra, si sviluppa in due capitoli.
Il primo ospitato nelle sale al piano terra del Museo Novecento, dove una videoinstallazione inedita, incentrata sull'archeologia del fiume, messa in relazione con due opere; in esse l'artista indaga la condizione dell'uomo in continuo transito, assimilata al flusso incessante dell'acqua e al suo potere catartico.
Il secondo capitolo, declinato al secondo piano del museo e nelle altre sedi della mostra, propone un confronto con elementi topici come identit, memoria, ritualit, esercitando un dialogo serrato con i luoghi e i contesti: l'architettura rinascimentale e la Collezione Alberto Della Ragione all'interno del Museo Novecento di Firenze; il carcere duro de Le Murate. Progetti Arte Contemporanea; le comunit di Pelago e Montelupo Fiorentino incontrate in spazi di archeologia industriale legati al lavoro.
Dopo gli studi di pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Tirana, Adrian Paci (Scutari, 1969) lascia I Albania nel 1997 e si trasferisce a Milano, dove attualmente vive e lavora. Le sue opere, dipinti, installazioni, video e fotografie, sono state esposte allinterno di mostre personali in numerosi istituzioni internazionali tra cui: Museo MAXXI di Roma (2015); MAC, Muse dArt Contemporain di Montreal (2014); Padiglione dArte Contemporanea - PAC a Milano (2014); Jeu de Paume a Parigi (2013); Mamco, Muse dart moderne et contemporain di Ginevra (2013); National Gallery of Kosovo di Pristina (2012); Kunsthaus Zurich a Zurigo (2010); Bloomberg Space a Londra (2010); The Center for Contemporary Art - CCA di Tel Aviv (2009); MoMA PS1 di New York (2006); Moderna Museet di Stoccolma (2005) e Contemporary Arts Museum di Houston (2005). Tra le numerose mostre collettive si ricordano: 7 Bi-City Biennale of Urbanism\Architecture (UABB), Nantou Old Town a Shenzhen, 14 Biennale di Architettura di Venezia, 48 e 51 Biennale di Arti Visive di Venezia, 15 Biennale di Sydney e Biennale di Lione.

Nei locali dell'Ex Fabbrica Tappeti di San Francesco (Via del Molino 21) saranno allestite alcune video installazioni. La mostra visitabile dall'11 novembre 2017 all'11 febbraio 2018 ogni sabato e domenica (escluso weekend Epifania) in orario 10.00-13:00 e 15:00-19:00. Sono disponibili giorni diversi solo per visite di privati e scuole su APPUNTAMENTO
info@comune.pelago.fi.it - 055/8327363


Tipo evento:

Arte

Organizzazione:

Comune di Pelago
Tel.: +390558327301
Fax: +390558326839
E-mail: info@comune.pelago.fi.it
Web: www.comune.pelago.fi.it
Associazione Culturale ACLI Circolino
Mob.: +393927086088
E-mail: ilcircolino@hotmail.com - ceppile@hotmail.com

venerd 15 dicembre 2017


Accadde oggi

Nessun evento registrato

Newsletter periodica




Verrà inviata una e-mail con il link per la conferma della sottoscrizione.

Grazie al contributo di